Per spezzare il ghiaccio

Caro diario,

prima o poi ricomincerò a scrivere – me lo sono ripetuta molte volte nell’ultimo mese, ma si vede che è una cosa che viene da questa sedia, davanti a questo schermo grande. Con una connessione come si deve, non quelle cose flaccide e tremolanti degli aeroporti, o degli altri luoghi lontano da casa.

Le vacanze finiscono ora, son già finite qui prima della prima riga: da domani ci si rimette in moto. Ma, nonostante le quasi quattro settimane di zaini fatti e disfatti, di aerei, di letti estranei, di cose nuove, e anche di ozio totale, di riposo, per la prima volta dopo anni non sono sazia. Non ho voglia di ricominciare, non aspetto settembre.

Non ho voglia neanche di scrivere. Forse. O forse no, ma ho bisogno di una spinta.

Domani, eh.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in iononsocomebloggo. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Per spezzare il ghiaccio

  1. romolo giacani ha detto:

    La canzone vale il like! Però dai, ora come minimo ci racconti queste settimane in giro per il mondo!

  2. ellegio ha detto:

    La canzone non c’entra nulla, però. Sì, ora che la prima mossa è fatta posso cominciare a raccontare 🙂 Domani…

  3. 'povna ha detto:

    Ci cambiamo a staffetta. Per me luglio ancora lavorativo, e ora agosto vacanziero. E la scrittura, concordo, tranne casi eccezionali vuole il pc. Bentornata! Sai che non ho capito dove siete stati?

    • ellegio ha detto:

      Probabilmente non l’hai capito perché non l’ho scritto 🙂 Il biglietto costava talmente poco che per scaramanzia ho voluto aspettare di essere sull’aereo per crederci.

  4. iomemestessa ha detto:

    Si scrittura senz’altro con PC, fatta la prima mossa attendiamo la seconda

  5. bentornata. io mi soffermo sulla bellissima immagine di “zaini fatti e disfatti, aerei, letti estranei, cose nuove e ozio totale”.

  6. Mammamsterdam ha detto:

    oh, bello, che con la scusa che scrivi poco tu e scrivo poco io, era un po’ che non passavo di qui. Poi mi racconti del Giap2, va bene?

I commenti sono chiusi.