13.

13

(ioleggoperché)

Breve conversazione sulla panchetta, fuori dalla sala insegnanti:

– Sai, ho pensato che è arrivato il momento di andarsene.

– Ci stavo pensando anch’io.

– Cinque anni nella stessa scuola cominciano ad essere troppi.

– Già.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

11 risposte a 13.

  1. roceresale ha detto:

    Un laconico “già”

  2. interessante abbinamento citazione/conversazione. (antonio, antonio, che t’abbiamo combinato…)

  3. 'povna ha detto:

    Già. (E la citazione mi sa che finisce ai Merry Men).

  4. ogginientedinuovo ha detto:

    Copita e affondata. Grazie.

  5. ogginientedinuovo ha detto:

    Allora, era coLpita e affondata, e non era ironico: Gramsci mi commuove. Grazie per aver scelto questo pezzetto 🙂

  6. pensierini ha detto:

    Importante, la citazione. Sulla permanenza nella scuola, che dire, sai tu.

  7. Aliceland ha detto:

    Molto bella 😉

  8. melchisedec ha detto:

    Fortunata allora, se si considera che, almeno a Palermo, se presenti domanda di mobilità, ottieni per un anno la scuola richiesta e, l’anno dopo, rischi di finire in provincia o di vagare di scuola in scuola. Almeno per la 51 e la 52!

I commenti sono chiusi.