7.

7

(ioleggoperché)

Non ti fare distrarre dal pollo, ricordati di alzare lo sguardo oltre la carne tenera, o croccante, o come ti piace (come gli piace?), getta un amo – un gancio, una calamita –  fuori dalla finestra, c’è vita fuori dalla finestra, c’è vita lontano dal pollo. Donne, c’è vita lontano dal pollo. Non accettate compromessi in nome del pollo. Non si vive di solo pollo. Il pudding, poi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a 7.

  1. pensierini ha detto:

    Credo che le donne di oggi lo sappiano, che c’è vita lontano dal pollo. Credo che tutte, potendo, avrebbero un’occupazione extra-domestica. Bisogna vedere se la trovano.
    P.S. Sto aspettando ancora la tua mail… 😉

    • ellegio ha detto:

      Sai, Pens, credo che molte sceglierebbero invece di non lavorare. Però non si tratta neanche del lavoro, piuttosto della scelta, neanche razionale, di far ruotare la propria vita attorno al marito/compagno.
      Per la mail sono colpevole, mi sono proprio dimenticata. Rimedio 🙂

  2. 'povna ha detto:

    Come è questo libro? E’ tanto che vorrei provarlo…

    • ellegio ha detto:

      A me è piaciuto molto. C’è un ragazzino un po’ repellente, un piccolo spione maligno che all’inizio non sai se ti deve far pena o no. Scritto con grande mestiere e capacità di mettere a nudo come siamo fatti con pochi tratti. Si legge in fretta, mi aspetto a breve la tua recensione 🙂

      • 'povna ha detto:

        Cerco di procurarmelo con mezzi leciti e gratuiti, ché sono in un periodo di miseria nera (colpa della causa) e fino a fine marzo devo fare economia sul centesimo (sigh, libri inclusi).

I commenti sono chiusi.