HumansOf

E vabbe’, sono finita in un wormhole da cui non riesco a uscire. Sveglia all’alba, si corre a scuola, ci si resta fino alle quattro, le cinque, le sei di pomeriggio, oppure si va in uni, si rotola a casa, si feedano i minorenni, e ci si rimette al lavoro altre tre, quattro ore.
Stasera sono cotta come una zucchina – e per domani ho ancora una simulazione di terza prova da editare, per assolvere ai miei compiti di coordinatrice, un mezzo pacco da correggere, e un PDP da ricontrollare. E i piatti da lavare, ché il marito se n’è andato al lavoro.
Ci sarebbe da scrivere un bel po’ su queste storie di bisogni educativi speciali, BES, ma francamente non ho manco voglia.
Non riesco più a leggere, leggere romanzi voglio dire, storie. Ci sono mesi che vado avanti con un solo libro, mezza pagina per volta verso l’una di notte, prima di crollare.
Ma una citazione per volta, quella ce la posso fare. Magari a qualcuno viene voglia lo stesso, mentre io aspetto, con l’estate, di riacquistare ritmi più umani, quelli da un-romanzo-al-giorno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a HumansOf

  1. “si feedano i minorenni”? ❓

  2. ellegio ha detto:

    Be’, hai ragione. Si nutrono, si offre cibo che essi ingurgitano, ciascuno con la velocità che gli è propria. Molto variabile, devo dire.

  3. 'povna ha detto:

    Del resto, le statistiche parlano di calo percentuale annuale anche dei lettori forti, #cisaràunperché. (Io ringrazio il pendolarismo, il fatto che sono una persona molto, molto veloce e, beh, anche il mestiere 😉 ).

    • ellegio ha detto:

      Infatti, stavo pensando di fare un po’ di pubblicità anche ai libri di settore, ché quelli li leggo e negli ultimi anni è stata pubblicata un sacco di bella roba.

      • 'povna ha detto:

        Ogni pubblicità è utile, ovviamente – si potrebbe creare una categoria di “Non lettori” particolare (perché evidentemente per i non lettori tout court è possibile che i romanzi abbiano un impatto più immediato!). Però se organizzi una iniziativa di quel tipo, diffondila sul portale, ché è inclusivo, innovativo e aperto alle idee individuali per come è stato pensato il progetto! (E grazie, of course).

I commenti sono chiusi.