Tendenze inverno 2015 – Aurora Red

– Dovresti farlo vedere.

– Sì, davvero. Domani.

Questo scambio di battute ha scandito le nostre giornate, con piccole varianti,  negli ultimi n mesi. Così  miomarito con un’azione di forza mi ha sottratto il potente mezzo di locomozione per portarlo da un meccanico – spero di riaverlo a breve con tutti gli specchietti, gli indicatori funzionanti, i fari sbrilluccicanti, magari pure il sellino con la copertina patchwork come il canuzzo della signora del piano di sotto, a lei il cane a me la bestia. Nel frattempo vado a piedi e cambio prospettiva. Tipo oggi: un uomo ha attraversato con me al semaforo davanti al cinema, aveva i calzoni color ruggine. E’ una bella cosa il color ruggine, anche se quando avevo forse sette anni mia madre, pensando come tutti i genitori di fare cosa gradita, mi aveva comprato una salopette di velluto a coste color ruggine. Io la odiavo con tutte le mie forze, e la nascondevo in fondo all’armadio sperando che lei se ne dimenticasse, cosa che fortunatamente accadeva spesso. A sedici anni avrei fatto carte false per quella salopette, ma ormai non c’era nulla da fare. Del tizio del semaforo ho pensato un gran bene, vestirsi di ruggine indica creatività e anticonformismo e fiducia nelle proprie idee.

Poi, durante la seconda ricreazione, ho realizzato che anche un ragazzino della 2B aveva i jeans color ruggine, e il benessere è aumentato. Tutti creativi, tutti anticonformisti, tutti ottimisti, una grande giornata. Perfino il prof.  BelleLettere, in grigio come al solito, sfoggiava una grandiosa sciarpa ruggine a pallocche marroni.

A quel punto m’è venuto un dubbio.

 

Il prof. BelleLettere. Durante il primo consiglio di classe, secoli fa,  ho pensato cavolo questo come parla bene, guarda che ritratto perfetto della classe, guarda che padronanza del didattichese, guarda i genitori come pendono dalle sue labbra. Poi un po’ m’è passata. Bravo è bravo, non è mica BelleLettere invano. Parlare gli dà delle belle soddisfazioni, e i virgulti assorbono, per  osmosi più che altro. Ma incrocio le dita perché stasera, quando ci sarà la riunione, si senta un po’ stanco e ci risparmi. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Tendenze inverno 2015 – Aurora Red

  1. iomemestessa ha detto:

    Te lo si augura anche noi, en passant. Che l’analisi è gran cosa, ma pure la sintesi ha i suoi perché

  2. melchisedec ha detto:

    Un professore così fa allargare il cuore, anche con la sciarpa ruggine.

  3. musicamauro ha detto:

    rivedendo queste immagini capisco perché non sono mai andato a vedere il film, per quanto la Solarino sia bellissima e Gaglianone uno bravo.

    (per la verità non lessi neanche il libro)

  4. pensierini ha detto:

    Anche un mio collega, di indole logico-matematica, è decisamente più portato all’analisi che alla sintesi, al contrario della sottoscritta. I suoi interventi, in Consiglio di classe o in Collegio docenti, sono spesso di una lunghezza estenuante, non sempre giustificata dal contenuto.

  5. Pingback: l’Aurora, rossa | musicaememorie

  6. Ornella Antoniutti ha detto:

    Il ” piacere di ascoltarsi” . Ho sempre avuto questa impressione, riguardo alcuni interventi in Collegio Docenti.

I commenti sono chiusi.