ritrovamenti

Io & GliSfigati abitiamo una comoda e spaziosa aula del sottotetto, che alle 8:30 raggiunge già una temperatura di circa 110 F (vabbe’, sopra i 42°C, per chi non ha voglia di fare la conversione).
Oggi un genio travestito da valchiria – o, meglio, dovrei dire svestito: canotta color carne e jeans aderenti – ha rimediato un ventilatore.
Un ventilatore funzionante!
Il bello della scuola semideserta è che ti puoi accaparrare uno dei tre ventilatori in circolazione, sperando che nessuno se ne accorga. Ovviamente, mancava la presa, ma il genio-valchiria ha trovato pure quella.
Io non so perché la valchiria si deve sottoporre a questa tortura di venire tutte le mattine nel forno, comincio a credere che a volte – ogni tanto – ma raramente, eh – quando uno dichiara di essere stato rimandato perché *al professore stavo antipatico* c’è anche del vero. Un po’ di vero. Giusto un’ombra.
Fatto sta che queste mattinate sono sfibranti assai, e quando torno a casa ho la vitalità di una sardina in scatola (e non ho neanche il ventilatore).
Allora oggi mi sono gettata in una Nuova ed Entusiasmante Avventura, quella di Svuotare i Cassetti del Bagno.
Ne ho aperto uno, ed è venuto fuori uno smalto.
Poi un altro.
E un altro ancora.

 

Ora, io non metto mai lo smalto. Cioè, quasi mai, davvero.
E’ come i tacchi, il rossetto, i pizzi, queste cose qui.

 

E invece.

 

smalti2

 

 

Sono perplessa. Forse è meglio se mi limito a preparare le lezioni per GliSfigati.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a ritrovamenti

  1. ildiariodimurasaki ha detto:

    Tu non metti mai lo smalto, ed è evidente visto che le boccette sono piene.
    La domanda che devi porti, cercando di essere sincera con te stessa, è: tu compri mai lo smalto?
    Perché, ecco, l’impressione, guardando la foto, è che qualche volta lo compri. O lo rubi. Oppure te lo regalano. Ecco, sì, sono sicura che te lo regalano.
    Quanto alla vostra stanza, suggerisco salvia e alloro, e un sospetto di timo 🙂

  2. roceresale ha detto:

    Tralaltro bei colori. Te ne vuoi liberare? 😉

  3. ogginientedinuovo ha detto:

    Se fossi in te, lascerei perdere i cassetti, almeno per un po’ ecco: troppe scoperte su di sé, in un tempo limitato, destabilizzano 😉

  4. pensierini ha detto:

    La quindicenne? 🙂

  5. lanoisette ha detto:

    apperò. e che nuances di blu!

  6. ilcomizietto ha detto:

    Ho scritto cose sugli smalti per unghie.
    Una mia particolare e curiosa ossessione.
    Ecco, continua a non metterteli. 🙂

  7. iomemestessa ha detto:

    Pensavo di essere patologica. Invece ne ho di meno, il che mi solleva. Io in questo momento ti scrivo in viola prugna.

  8. bianconerogrigio ha detto:

    Pensavo fossi un’insegnante e non la proprietaria di una profumeria. 🙂

  9. LaProfe ha detto:

    ih ih ih, sembra la scrivania della figlia maggiore 😀

I commenti sono chiusi.