No, grazie. Di nuovo.

Chi sostituisce Pinco Pallo durante gli scrutini di oggi pomeriggio?
– Pinco Pallo? Pinco Pallo è giovane e sano come un pesce, perché è assente?
– Non lo sai? E’ partito. Brasile.
– ?!?
– Eh. Servizio.
– Servizio? Ma Pinco Pallo come diavolo fa a farsi mandare per servizio tre volte l’anno in giro per il mondo?!?!? Perché a me nessuno dice mai niente?
– Eh, tu insegni matematica.
Anche Pinco Pallo insegna matematica.

Nel frattempo si  avvicina il Grande Capo.
Professoressa Ellegio, poi le devo parlare. Sa, ci sono gli studenti bravissimi, e io sì lo so  che sono nelle classi del Prof. Storico e della Prof. Rigida, ma, appunto, ci vorrebbe qualcuno che li segua personalmente, che prepari i piani personalizzati, perché noi, ecco, non vogliamo che a scuola si annoino, no?
– Eh, no.
– Quindi, pensavo a lei…ne dobbiamo parlare.
– Potremmo sempre mandarli in Brasile col professor Pinco Pallo, così si divertono tutti insieme.

 

Scena seconda. In classe a giocare con la LIM.
Bussano alla porta, e Dio solo sa quanto mi innervosiscono i colleghi che ti vogliono parlare e non hanno voglia di aspettare la fine della lezione.

Ah, la LIM…
– Volevi vedere la LIM?
– No, veramente, ti volevo chiedere una cosa. Ti ricordi quell’esperimento che ci hai mostrato quella volta lì? Io lo volevo rifare alla fine del mese davanti ai genitori…
– Uhm.
(Eh, sì, lo sapevo. La settimana scorsa mi aveva fermato AmicoDiLungaData, per farmi notare che l’avevate messo in programma. E niente, potevate anche dirmelo: uno le cose le condivide, ma ringraziare è cortesia. Anche limitarsi a comunicare, è cortesia).
Volevo sapere se avevi preparato anche le schede, così …
– Così?!?
– No, io intanto le preparo, ma se viene in mente qualcosa anche a te…
– Se mi viene in mente qualcosa…
– Bella la LIM.
– Bella.

Ah, sì. La LIM è divertente assai.
Quanto al resto, dev’essere l’anno dell’anche no, grazie.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a No, grazie. Di nuovo.

  1. pensierini ha detto:

    BRAVA! Vai così!

  2. Anonimo SQ ha detto:

    Eh ! Se poi ti viene in mente….

    Anonimo SQ

  3. ildiariodimurasaki ha detto:

    Grande invenzione, il “No, grazie”. Sostituisce a meraviglia il “Vaffanculo” nelle occasioni formali.
    Andrebbe fatto un monumento al suo inventore.

  4. melchisedec ha detto:

    Indegnità spicciole, tipiche della colleganza. Sono con te.

  5. roceresale ha detto:

    Anche a io, a distanza, anche no, grazie.

  6. patriziavioli ha detto:

    Quoto in pieno il commento di Murasaki e il suo diario eheheh magari puoi dire “no grazie” anche in portoghese così magari ti mandano in Brasil 🙂
    so “Obrigado” ma bisognerà aggiungere anche qualcosa d’altro, immagino…

I commenti sono chiusi.