dov’è l’uscita?

Se c’è una cosa più brutta che bocciare un ragazzino a cui hai invano tentato di insegnare qualcosa, è bocciare uno che non hai neanche mai visto. Uno che non sai se lo merita o no, se è stato mandato in viaggio premio nel Golfo del Messico da genitori incoscienti, e non ha studiato una mazza, oppure  se si è rotolato in lacrime nel letto tutta la notte prima di inaugurare quest’anno scolastico sbilenco, e ha scritto questa spaventosa sequela di idiozie che cerco invano di correggere. Brutta roba, se qualcuno li vuole cedo volentieri compiti mal fatti di varie materie.

La scuola ha riaperto le porte ai giovani rimandati, mediamente agitati e nervosi, mentre i prof si scambiavano cautamente qualche saluto prudente. Non so, ci sono domande che sono diventate pericolose, tipo come sono andate le vacanze? Non lo chiede quasi più nessuno, fateci caso.

Tipo l’altro giorno, eravamo al supermercato io e lo squinzio, e una delle commesse storiche ha cominciato a interrogarlo.
– E che hai fatto di bello finora? Sei stato al mare?
– No.
– In montagna?
– No.
– Ah, vabbe’. Anche l’estate a Roma è bella, dai.
Tecnicamente, tra l’altro, aveva anche ragione. La settimana al mare con papà a giugno ormai è preistoria, e in effetti poi non è stato né al mare né in montagna.
Ma va bene così.

072466-H-L(da qui)

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in iononsocomebloggo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a dov’è l’uscita?

  1. LaProfe ha detto:

    Io sono ancora nel gruppo che ti chiede: dove sei stata in vacanza?
    Io non vado in vacanza da diciannove anni, e anche prima ho seguito per due o tre anni il marito che lavorava. E’ uno stress.
    Ma sempre meno di quello di trovarsi a bocciare qualcuno, per motivi diversi che comunque, per un po’, ti tengono sveglia la sera.

  2. bianconerogrigio ha detto:

    A te L non hanno ancora chiesto in prestito il motorino da guidare?
    PS – Dove sei stata in vacanza? 🙂

  3. bianconerogrigio ha detto:

    ha, non hanno. Scusa. 🙂

  4. ellegio ha detto:

    MiaProf, il fatto è che quando si boccia c’è sempre qualcuno che perde.

    Grigio: no, il motorino no! Pensavo che fosse presto, anche se in effetti io il primo l’ho cominciato a guidare alla sua età.

    Le vacanze di quest’anno sono state la prosecuzione di quelle di tre anni fa. Siamo partiti dal North Carolina, e siamo scesi fino in Florida (e ritorno). Bello.

I commenti sono chiusi.