Back home

goingtoneed

Cena con due pesche noci: a me piacciono dure, che facciano cric croc sotto i denti ben bene. I figli sono stati consegnati ai nonni, finché dura – speriamo qualche giorno. Metto in ordine le foto, giro per la casa incasinata riempiendo una lavatrice dopo l’altra, svuoto i cassetti, programmo intense giornate di studio sperando che piova, ma solo un po’.

Ma in realtà stavolta non avevo nessuna voglia di tornare: un viaggio ci mancava, un viaggio mi mancava, fare le valigie, prendere gli aerei, cercare le strade, decidere questo sì e questo no, scoprire cose nuove, guardare verso casa poco e da lontano.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in iononsocomebloggo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Back home

  1. ogginientedinuovo ha detto:

    Non c’è nulla come un viaggio per rigenerare il corpo e la mente, godere di cose nuove e diverse in scioltezza!

  2. ellegio ha detto:

    Vero 🙂 Anche se stavolta non riesco a rientrare nel fuso giusto, e i benefici del viaggio stanno rapidamente svanendo. Quelli per il corpo, perlomeno 😉

  3. LaProfe ha detto:

    Della serie che il 2 settembre sembrerà di non aver nemmeno mai fatto le vacanze. Vado a dormire, va’…

  4. patriziavioli ha detto:

    Bentornata!
    Vedrai che i benefici resteranno almeno finchè saranno in vacanza gli altri (esseri umani)
    E finalmente posso lasciare un commento, non so perchè l’ultima volta me lo impediva (forse perchè eri via??!?!?!)

  5. bianconerogrigio ha detto:

    Sopravvissuto a dieci giorni di vacanza con nipoti e pronto per una settimana tutta nostra. Mi mancava un poco la cronaca della vostra vita movimentata 🙂

  6. lanoisette ha detto:

    welcome back!

  7. ellegio ha detto:

    MiaProf: stanotte ho dormito dieci ore. Mi sento rinata. Ho deciso che nella prossima vita voglio essere Paperino (solo amache e bibitoni con cannuccia a righe).

    Pat: grazie:-) I benefici dell’assenza dei 3/5 sono innegabili. Credo che anche loro stiano assai bene senza di me 😉

    Grigio: Dieci giorni di vacanza con nipoti sono da eroe. Mia madre al massimo arriva a tre giorni, uno per volta 🙂 Speriamo che gli altri nonni resistano un po’ di più.

    Noise: ma grazie!

I commenti sono chiusi.