bianco e nero

Da qualche giorno, prima di andare a letto, dopo la doccia e già in pigiama, viene fin qui, si accomoda sulle mie ginocchia (c’entra ancora) e ordina un classico, oppure nok.

Aspetta le prime battute e a mezza voce comincia a mugolare uuuuuu.

 

(Oggi ho scioperato, sono anche andata alla manifestazione ma sono tornata prima di arrivare al lungotevere. Sono stanca di vedere facce allegre di ragazzi, poi presi a manganellate. Ma prima voglio cercare di capire cos’è successo.)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a bianco e nero

  1. laGattaGennara ha detto:

    Ci sono andata anche io, in un posto in cui se la polizia avesse caricato quelli dell’anpi o della cgil, i ragazzi forse (e dico forse) (e ripeto forse) sarebbero stati d’accordo. (forse) Per fortuna siamo così lontani dal centro mediatico che manganellare noi non fa audience.
    Vorrei qualcuno che ci stesse (ancora) e ordinasse un classico. Servirei un Dylan, giocoforza.

  2. 'povna ha detto:

    Bianco e nero. Dylan è sempre Dylan, ma io vedo tanto nero.

I commenti sono chiusi.