di nuovo lunedì

Un po’ mi dispiace per il bollino di blogger inaffidabile, però dai, io questa cosa del blog me la tengo per me, come quando trovi un gattino per strada e dici uh guarda, un micio,  vieni con me, bello, arrampicati sulle mie ginocchia tutte le sere e gli fai fare le fusa.  Mica vai a dire a tutti ehi, guardate che ho un gattino e gli compro i pezzettini di ciccia tutti i giorni. No?

E’ colpa del sacro fuoco.

Il sacro fuoco è quello che ti prende all’inizio dell’anno, quando fai la lista delle cose meravigliose da fare. E cominci a girare con lo zaino zeppo di roba, e fai i gruppi, e incontri tizio e caio nel corridoio, allora ricordatevi dalle tre alle sei i raggi cosmici. E cominci ad accumulare i libri a fianco della scrivania, sul tavolo in più di cui ti eri vantata col marito: marito guarda che bel tavolo che ti ho liberato, così ti puoi mettere qui e lavoriamo vicini vicini.

E due giorni dopo lui guarda sconsolato le tre pile di libri sbilenche e lo scanner e la nuova tavoletta grafica e le scatole e dice ma scusa questo tavolo non era per me?

E ricominci ad alzarti all’alba la domenica mattina per preparare la madre di tutti i test d’ingresso, mentre le magliette si aggrovigliano nella lavatrice, disperate perché nessuno le libererà mai più.

Però come sono piccoli i primini!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

6 risposte a di nuovo lunedì

  1. bianconerogrigio ha detto:

    Ti spiace se offro al marito la tessera dell’MLT (Movimento per la Liberazione dei Tavoli) honoris causa? Io continuo la liberare la mia parte di scrivania e per un maledetto incantesimo si riempie subito. 🙂

  2. laGattaGennara ha detto:

    e soprattutto: quanto sono belli i nani in gabbia che mi guardano dalla tua affidabilissima testata del blog?

  3. 'povna ha detto:

    I tavoli liberi servono apposta per essere okkupati, è un karma…

I commenti sono chiusi.