primo giorno di liceo

Sono lì seduti al tavolino accanto alla vetrata, li vedi da fuori passando.
Madre e figlio.
Lei devi avergli promesso la colazione al bar, in fondo quante volte ti capita nella vita il primo giorno? (troppe, ormai, dai sei in poi)
Ha  già bevuto un caffè nero, e gioca con l’i-coso. Sta aggiornando il suo stato: buon primo giorno tesorino.
Davanti al tesorino i resti di un cornetto.
Lui guarda nel vuoto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

9 risposte a primo giorno di liceo

  1. lanoisette ha detto:

    io non capisco.
    al mio primo giorno di I elementare mamma e papà erano emozionati e ansiosi.
    al primo giorno di scuola media mi hanno accompagnata al portone (ma non troppo vicino) e poi ho raggiunto le mie amiche per sentire la divisione in classe fatta dalla preside.
    il primo giorno di liceo sono andata a scuola in bicicletta e ciao (e guai se i miei si fossero offerti di accompagnarmi!).
    o tempora, o mores!

  2. 'povna ha detto:

    Già. Anche per me la trafila fu la stessa (e abitavo a Milano, eh, non a TreAnime). E a scuola ci tornavo, da sola, in I media, prendendo il metro e passando davanti a S. Babila in preda agli scontri. No, per dire.

  3. laGattaGennara ha detto:

    tristezza.

  4. melchisedec ha detto:

    Mia madre mi accompagnò a scuola soltanto una volta: in prima elementare. Poi ho fatto tutto da me. Sempre solo, ma con il sostegno a casa.
    Fa tristezza il tesorino che guarda nel vuoto; magari ha ancora sonno(nella migliore delle ipotesi).

  5. bianconerogrigio ha detto:

    No, non deve essere così. Eppure spesso è così … 😦

  6. Simo ha detto:

    Allora io sono quella messa peggio;-)
    Il primo giorno di 1 elementare sono andata praticamente da sola (una zia mi ha fatto attraversare la strada più pericolosa, poi mi sono unita al “branco”…) perché la sera prima era nata mia sorella….
    Da allora sono sempre andata da sola (al massimo in gruppo con gli amici). A Bologna:-)

    Simo

  7. ellegio ha detto:

    Io non sono andata a scuola il primo giorno di prima elementare, perché la prima non l’ho fatta 🙂 Verso febbraio i genitori mi hanno spedita in Friuli dove mia nonna faceva la maestra (un freddo boia) e ho frequentato un pezzo di prima. Ho cominciato a frequentare regolarmente in seconda. Ma già in terza avevo le chiavi di casa e andavo e tornavo – non da sola, c’era mio fratello più piccolo.

    Quello che mi intristiva della coppia intravista al bar sotto scuola l’altro giorno era l’ (apparente?) assoluta mancanza di comunicazione. Soprattutto della madre, devo dire. Grande tristezza, sì.

I commenti sono chiusi.