No, domani no!

Ho parlato con l’ultimo genitore il 3 agosto. Sì, vabbe’, ero in ferie ma lui prima doveva lavorare.
Ho risposto all’ultima mail di uno studente il 14 agosto. Si, vabbe’, mi scrivono e io rispondo. E mi scrivono, eh: prof mi serve questo e come si fa quello.
Pensavo di vacanzare per questa settimana, e invece domani si ricomincia. Ok, lo so che un mese a casa è tanto, ma è stata un’estate un po’ di cacca dopo un anno in apnea, e non sono pronta.
Non ho ancora  neanche  pensato ai buoni propositi per l’anno che sta per cominciare, e come si fa a ricominciare senza rituali, scongiuri e formule magiche?
E poi non so a chi affidare la truppa in mia assenza, quindi dovrò portare qualcuno con me, chiuderlo in una bella aula bollente minacciando morte e distruzione in caso di produzione di decibel in eccesso.

Oppure, quasi quasi…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

12 risposte a No, domani no!

  1. 'povna ha detto:

    Se c’è una cosa che amo della preside Barbie (e in verità sono tante) è che le vacanze sono sino alla fine. Noi cominciamo il 3. Poi quella settimana si lavora dalle 8 alle 19. Ma se non altro la mia sacra settimana di vacanza è intonsa, splendida e perfetta così…

    Buon inizio, cara. E un abbraccio.

    • ellegio ha detto:

      Io l’avevo detto che dovevamo fare tutto a giugno. E poi l’avevo detto che non avendolo fatto a giungo dovevamo farlo a luglio.
      Morale, era inevitabile riunirsi…

  2. pensierini ha detto:

    Comincio anch’io, oggi pomeriggio alle 14.30, con la canicola padana soffocante di questa lunghissima estate. Ti penserò… 😦

  3. Aliceland ha detto:

    Vabbe’ dai, consolati. Io invece non ho neanche una scuola dove andare. E mi rodo il fegato guardando i nomi degli immessi in ruolo…l’ultimo arrivato con la legge 68…e continuiamo così, alla faccia della meritocrazia!

  4. lanoisette ha detto:

    beh, io devo aspettare le assegnazioni provvisorie fino a sabato…

  5. laProfe ha detto:

    Io son passata stamattina da scuola perché il capo aveva bisogno di una cosa. Son tornata dieci minuti fa. Odio già la scuola, le pareti, i bidelli e le tre colleghe che ho visto in corridoio.
    Mi dispiace solo per Aliceland, rilevo che, come al solito, chi ha pane…
    Ma se, seguendo le indicazioni della Fornero, io fossi lasciata a casa in pensione e mettessero al mio posto Aliceland?

  6. ildiariodimurasaki ha detto:

    Il 28 Agosto mi sembra oggettivamente un po’ contro natura. Ma considera che è per un giorno o due e poi c’è il fine settimana libero – insomma, un ritorno un po’ morbido, mettiamola così. Altri lati positivi direi che mi sfuggono.
    Ah, gli scongiuri funzionano benissimo anche se fatti più avanti ^__^

    • ellegio ha detto:

      Un lato positivo è che alla chiamata alle armi più d’uno ha risposto Ah, no, io sto in ferie, fate vobis. Il risultato è che liberi dal fardello si lavora meglio assai 😉

I commenti sono chiusi.