Al tramonto

Se mi affaccio dalla finestra non vedo un giardino fiorito, non ci sono piccole zucchine in fiore e neanche un po’ di erbetta. Anche i vasi sul terrazzo quest’anno fanno pena – non che l’anno scorso andasse meglio, ma insomma -. Ma va bene lo stesso, ci sono queste sere così che alzi la testa e c’è il cielo di Roma.

Tra un po’ arriveranno pure le zanzare.

Se domani finisce il mondo, che si sappia che questo era quello che vedevo dal tavolo dello studio un attimo prima.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Al tramonto

  1. laGattaGennara ha detto:

    e vabé non vale, cielo di Roma è fuori competizione. però le zanzare ci son già eh, ho vinto. ah ah.

  2. ellegio ha detto:

    Mi arrendo 🙂
    Ma questa è una notte in cui bisogna guardare per aria 😉

    • Anonimo SQ ha detto:

      LGO, tu che sei del ramo, ma è così scientificamente importante ‘sto transito di Venere, che su tutti i siti si rimbalza la cosa da una settimana ?
      O che questo sia il prodromo di un transito di Venere in altre e più vicine stanze, molto più interessante e tangibile ? Bah, ne dubito, visto il momento di stress da fine anno… oppure è l’ultima occasione prima dell’avverarsi della profezia Maia e bisogna coglierla?

      Anonimo SQ

  3. ellegio ha detto:

    Ecco, intanto è affascinante 🙂
    Poi è stato molto importante storicamente, come metodo per misurare la distanza Terra-Sole (che già se chiedi in classe come si misura la distanza Roma Milano è un bel problema). Poi ci si fanno ancora cose, tipo calibrare le misure per la rivelazione di pianeti extrasolari, per esempio (quelli che si possono *vedere* perché passano davanti alla loro stella oscurandola un pochino).

  4. 'povna ha detto:

    Quello che vedi è fichissimo. Ma domani per una volta io mi alzo alle 8 e non alle 6. E dunque bye bye Venere.

  5. vnnvvvn ha detto:

    Per la fine del mondo ci tocca aspettare dicembre!
    Non l’ho vista, aspetta la prossima, a 147 anni anni credo di gustarla meglio 😛

  6. bianconerogrigio ha detto:

    Come l’autunno è la mia stagione preferita così il tramonto è il momento della giornata che più mi affascina (perdonami questa scivolata sentimentale, ma il cielo di Roma …) 🙂 Per restare con i piedi per terra, niente Venere: cielo coperto.

  7. lanoisette ha detto:

    vabbè, ma Roma non vale. adesso dico al Benza di fare una foto a quello che si vede dale nostre finestre e così capirai molte cose.

  8. ellegio ha detto:

    Oh, mica abito al Colosseo 🙂

  9. musicamauro ha detto:

    pini marittimi con antenne, magnifico 🙂

I commenti sono chiusi.