ho mangiato pane e sale

Quando GG ha portato l’invito per il concerto del coro della scuola, ho pensato oh, no, di nuovo! 
– Ma io ho da fare!
– Tu e papà non ci siete mai. E papà non è neanche andato a fare la partita con gli altri papà.
– Questo è falso!  Protestiamo, ma alla fine uno di noi c’è sempre.
– …
– Ok, quasi sempre.
Che poi, che papà non si andato alla partita è anche un bene, visti i suoi rapporti col pallone.
Davvero, per fortuna ho smesso di sentirmi in colpa, ma raramente c’è qualcosa di più penoso degli spettacolini di fine anno. Poi, due mesi di coro sono troppo poco tempo per preparare qualcosa di decente, mi dicevo. E soprattutto,  il repertorio. Colpa mia, eh, che penso che gli altri conoscano solo le tagliatelle di nonna Pina.
E invece.
Ho apprezzato, mi sono divertita, e da due giorni canticchio
ho mangiato pane e sale
mi sa tanto che sto male.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a ho mangiato pane e sale

  1. ildiariodimurasaki ha detto:

    bella, bella, bella. Bella l’esecuzione, bellissima la musica, complimenti al direttore o maestro del coro o chi per lui per avere scelto un pezzo del genere, bravissimi i piccoli (che devono anche essersi divertiti molto a prepararlo).
    Mi mandi la password per il post^ ^__^

  2. pensierini ha detto:

    Ma sono loro? Davvero davvero? Sono bravissimi! 🙂

  3. ellegio ha detto:

    Noooooo, non sono loro. Ovviamente sono andata senza niente per fotografare o registrare, quindi non ho prove della bravura. La location era diversa (nel giardino della scuola, che è poco più di un cortile), la maestra del coro era una donna, e in media erano più piccoli, ma sono stati molto bravi lo stesso.

  4. bianconerogrigio ha detto:

    Sì, i ragazzi sanno essere molto bravi

  5. 'povna ha detto:

    Ti prego, non lo dire nemmeno per scherzo che due mesi non sono sufficienti per preparare un bel coro… 😦

  6. Emily86 ha detto:

    ahahahahhaha, ma che bella! 🙂

I commenti sono chiusi.