Il pappagallo è rosso

E’ che mi aspettavo almeno il solito trafiletto retorico, invece tutto tace. Il 25 aprile è solo un altro giorno di vacanza, ormai: se c’è il sole si può fare un pic nic – sempre se non hai il marito che lavora, e ti va infilarti in coda insieme ad altri centomila come te.
Fa niente.  Tanto ormai siamo abituati a fare gli strani.

(Per i figli mi sembra adatto questo, un po’ come sentire le voci dei nonni – o dei bisnonni.)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in iononsocomebloggo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Il pappagallo è rosso

  1. Anonimo SQ ha detto:

    Cara LGO, gli è che questo paese (ti parlo dal Nord-Est) resta in buona parte intimamente e profondamente fascista. Fascista nell’ industrialotto (magari ex-operaio di sinistra) che ritiene i suoi operai dei servi che non debbono avanzare pretese, fascista nel dipendente statale che vuole ordine e burocrazia, e rispetto dell’autorità eventualmente con “enforcement” attivo (vedi fatti di Genova), fascista nella difesa dei suoi piccoli privilegi che, appunto, un sistema politico fascista meglio darebbe garanzie di continuità (fasci e corporazioni). Fascista nell’intima convinzione che un sistema di quel tipo obblighi tutti a quella mediocrità passiva dalla quale non si è capaci di uscire. Fascista nella convinzione che unico obiettivo dei tuoi dipendenti (dagli operai alle badanti ai baristi) sia di rubare, rubare, rubare la tua ricchezza, che ti spetta per diritto di gerarchia sociale.
    Insomma, prevale la continuità, e l’Italia non mi sembra ancora un paese moderno: sarà la storia di colonia, la religiosità cattolica, sarà un poco tutto, ma l’unica generazione che ha avuta chiara l’idea di libertà è stata appunto quella del 25 aprile ’45, che per 20 anni ha “tirato” ed ha fatto grande l’ Italia.
    E adesso, come ne usciamo ?

    Anonimo SQ

  2. 'povna ha detto:

    Fare gli strani è quello che qualcuno (la generazione degli anni difficili, quella per la quale entrata in guerra e entrata nella vita coincidevano, per dirla con le parole di Calvino) ha fatto l’8 settembre di tanti anni fa. Buon 25 aprile, LGO.

  3. pensierini ha detto:

    Buon 25 aprile anche da me.

  4. LaVostraProf ha detto:

    Grazie, che bel filmato. Lo vedremo domani a scuola 🙂

  5. elena ha detto:

    ..mi piglia una tristezza infinita per quella generazione che ha dato INUTILMENTE la sua vita per questi quattro (ma anche di più!) co……ni!!
    Elena

I commenti sono chiusi.