sei anni, e non sentirli

– Mamma, ma questo giubbotto da che cosa è?
– Come da che cosa è? E' un giubbotto pesantino, con un po' di pile dentro…
– No, dai, dimmi. Da cosa è? Da cauboi? Da cacciatore?
– Ma no, è solo da ragazzino di città.
– Peccato.
– Però potresti usarlo per andare a caccia…
– Oh yeah!
– Poi ti tocca ammazzare gli animali.
– …
– …
– E se divento vegetale?
– Vorrai dire vegetariano! Oppure vuoi davvero diventare un cespo di insalata?
– No, no. Comunque, sarebbe interessante. Come potrei diventare un cespo di insalata?
– Non so, pensaci. E ora concentrati sul regalo per Mario.
– Ho già deciso, gli compriamo il robottino.
– …
– Me ne compri uno anche a me?
– Neanche per sogno. Non è mica il tuo compleanno. Ogni volta vorresti il pizzo, ma che sei, un mafioso?
– E allora perché tu ti compri quel gioco lì? Non è neanche il tuo, di compleanno.
– Mi servirebbe per scuola.
– Dici sempre così e poi ci giochi tu.
– …
– Ci possiamo comprare i denti da dracula? Facciamo a metà, un po' tu e un po' io.
– Ma avresti il coraggio di metterteli immediatamente e andarci in giro?
– Dai, dammeli, me li metto subito.
– …
– …
– Mamma, ma secondo te come fa Dracula a mangiare con tutte queste cose in bocca?
– Ci sarà abituato.
– Tu lo sai se esiste una malattia che ti fa crescere i canini lunghissimi? Così se vuoi travestirti da vampiro i denti ce l'hai già tutti fissati nella bocca e non ti cascano ogni due minuti.


Eh, son problemi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a sei anni, e non sentirli

  1. anto561 ha detto:

    Quando si dice beata innocenza…

    Anonimo SQ

    PS Ce li prendiamo anche noi i denti da Dracula ? E poi andiamo in giro a spaventare i bambini ?

  2. pensierinikata ha detto:

    Che gioco ti sei comprata, "per la scuola"? 😉

  3. povna ha detto:

    Anche io sono curiosissima del gioco (anche perché lo faccio anch'io…)

  4. LGO ha detto:

    Anto: eh, io me li metterei. Ma qui c'è la fila: sono sempre in bocca a qualcuno 🙂

    Al gioco stavolta ho rinunciato, era troppo da bambini e ogni tanto bisogna anche educare i figlioli con l'esempio 😉
    Ma la verità è che eravamo nel negozio di giocattoli vicino casa, che è una posto dove c'è poco di interessante. Ci sono negozi invece dove non so resistere!

  5. anto561 ha detto:

    @ LGO  

    Per i tuoi figli: beh diciamo che a Dracula non serve molto masticare e mangiare, visto che segue una particolare "dieta liquida".

    Comunque un problema simile lo avevano pure le tigri dai denti a sciabola qualche annetto fa… se hai sottomano un paleontologo in quel di Roma magari la spiegazione c'è !

    Anonimo SQ

  6. lerinni ha detto:

    uh, come mi sento a casa!! 😉

  7. utente anonimo ha detto:

    Così ti compri i denti da Dracula e similia, raccontando che sono cose che ti servono a scuola? fico!

    ciao extramamma

I commenti sono chiusi.