11911

L'11 settembre del 1973 i miei erano molto agitati, e io imparai una parola nuova: golpe.
Anni dopo avevo un'amica di penna cilena – l'unica della mia vita – che era la figlia di certi loro amici. Ci scambiavamo letterine piene di cuoricini e pensierini da bambini, poi ci siamo perse di vista, come succede con tutti gli amici di penna.
L'11 settembre di dieci anni fa ero al parco, di ritorno dall'asilo nido dove stavo inserendo la mia figlia maggiore. C'era un sacco di sole, più o meno come oggi, ed ero d'accordo con mio marito che ci avrebbe raggiunti.
Arrivò con un nostro compagno di liceo che aveva incontrato per caso e che voleva salutare anche me. Era la prima volta che ci rivedevamo, dopo la scuola, e poi è scomparso di nuovo.
Ci disse che aveva appena sentito alla radio che un aereo si era schiantato contro le Torri gemelle. Io c'ero stata, mi sembrava impossibile.
Passamo un po' di tempo al parco, a nessuno venne in mente di precipitarsi a cercare altre informazioni.
Ma di quale interesse può essere tutto questo?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a 11911

  1. RobertoilGrigio ha detto:

    Recuperare pezzettini? 

  2. LGO ha detto:

    Eh, forse 🙂

I commenti sono chiusi.