29 agosto

Mica è detto che se uno di pomeriggio finge di essere stato indolente la mattina questo sia proprio vero vero.
L'indolenza è la massima aspirazione dello stressato perenne, e io modestamente lo sono. Per dire, ho le occhiaie come a giugno.
Quindi, approfittando del calo della temperatura, e della partenza del piccolo per la terra degli orsi, stamattina all'alba sono andata a correre.
Cioè, vabbe', ho dovuto aspettare che aprissero i cancelli del parco, quindi non era proprio l'alba-alba. L'alba stamattina comunque era rosa, e dopo settimane di albe giallo ocra mi ha reso il risveglio precoce meno faticoso.
Era da giugno che non correvo e i primi cinque minuti credevo che avrei rinunciato. Invece.
Invece stamattina non c'erano tamarri con occhiali da sole e maglie tecnologiche (ma come si fa a correre con gli occhiali da sole? mai capito), quelli compaiono solo il sabato o la domenica quando possono fare la conta di chi c'è e chi non c'è.  Solo un paio di cani e uno spazzino che salutava gentilmente. Dovevo dire operatore ecologico? sono sicura, da come era allegro, che spazzino va bene lo stesso.
E con questo i riti da fine-delle-vacanze sono quasi al completo.
Ho il calendario degli impegni di settembre, questo pomeriggio preparo le verifiche, sto finendo di preparare il materiale per i poveretti che devono ripetere la prima ma nel frattempo c'è stata la riforma quindi i giochi sono cambiati e si ritroveranno nuove materie che avrebbero già dovuto studiare.
Cose così.
L'anno è come una giostra su un piano inclinato, ora siamo in fondo alla discesa e si ricomincia a salire. E poi ci sarà un tunnel lungo e buio, di quelli che entri e quasi non te ne accorgi perché vai piano e  non noti quasi che la luce sta diminuendo, ma all'improvviso ti rendi conto che è tutto buio e ci sei dentro e non puoi far altro che andare avanti.
Mi sono crogiolata in un sacco di buoni propositi, mentre correvo. I buoni propositi vengono meglio col sudore, è per questo che mi piace correre: perché si suda. In piscina sudi ma non te ne accorgi, io devo stare coi piedi per terra per sentire la testa leggera.
Ho pensato anche a  cose che avrei voluto scrivere una volta tornata a casa, ma si vede che anche quelle sono scivolate via mentre facevo la doccia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

6 risposte a 29 agosto

  1. utente anonimo ha detto:

    Grazie LGO: ricordare a tutti che si ricomincia è un compito ingrato ma qualcuno dovrà pure svolgerlo. Però su: un po di ottimismo! Ciao sicampeggia

  2. povna ha detto:

    Se mai sarò preside, in alcune cose copierò Barbie: per esempio nell'imporre a tutti di consegnare le domande e le verifiche per gli esami di riparazione entro la fine del giugno precedente, così a) (e più importante) succeda quel che succeda, gli alunni saranno interrogati su domande preparate al momento giusto dai loro stessi professori; b) gli ultimi giorni di questo tempo lunghissimo saranno solo di vacanza.
    Per il resto, noi non abbiamo un calendario, ma solo un giorno di inizio, il 2. 
    Poi io ho quello, più vincolante, degli impegni presi con me stessa. Ma vedremo che cosa succederà…

  3. utente anonimo ha detto:

    Bello, mi ha messo di buon umore. Non so nemmeno il perché, ma comunque, bello.

    Tinni

  4. RobertoilGrigio ha detto:

    Un pochino di rimpianto per gli inizi d'anno mi è tornato alla memoria 

  5. utente anonimo ha detto:

    Io invece penso mentre nuoto, però oggi sono corsa dietro all'autobus e l'ho preso 🙂
    molto vera la storia del tunnel!
    ciao extramamma

  6. LGO ha detto:

    @SiCampeggia: ma io sono ottimista 🙂 E' che sono naturalmente priva di spirito 😉

    @'Povna: se mai sarai preside, ricordati anche del calendario. Trovo molto civile sapere con un po' di anticipo quando ci si riunisce e soprattutto per discutere cosa 😉 Non so tu che ne pensi, ma la maggior parte dei colleghi gli ordini del giorno non li legge proprio :-/
    Sulle prove a giugno sono d'accordissimo. Sono un po' incazzata perché come al solito io ai ragazzi dico delle cose e poi dalla vicepresidenza ne escono altre, ma questo è un altro problema.

    @Tinni: Non so proprio perché, ma sono contenta comunque 🙂

    @Grigio: Vieni a trovarci!

    @Extra: E' che per questioni di orari in piscina ci sono sempre altre persone, e la conversazione a fondo corsia non aiuta la meditazione 🙂

I commenti sono chiusi.