La lista della mamma

Fa caldo, eh? Lui dice che va bene così, però fa caldo.
E io mi sono stufata del Grande Magazzino Di Mobili Svedese, non ne posso più di gente che compra in serie, tutti lo stesso cuscino, tutti le stesse lenzuola, tutti uguali a mangiare le polpettine. Certo, lo facciamo per soldi -quelli che non ci sono-  e qualcuno per noia, per solitudine, per mancanza di alternative, per abitudine, non so.
Poi, nel Grande Magazzino Di Mobili Svedese, mi capita di cercare un affarino che avevo visto su un tavolo – mi serve per coprire il pianoforte – chiedo a una ragazza in camicia gialla e unghie viola.
– Ho visto un copritavolo fatto così e così.
– Che stai a di'? Un runner?
– Runner?!?
Ecco, i copritavoli si chiamano runner, non si finisce mai d'imparare. C'è gente che ancora sta lì a scervellarsi su quale potrebbe essere la vera differenza vera tra leggins e fuseaux, per dire.
– Tra un po' il cesso lo chiameranno shitter.
dice lui.
Ma forse c'è chi già lo fa.
Poi sono andata da mia madre.
– Senti, dice laProf che su A***on fanno un sacco di sconti, io ho già ordinato qualcosa per lui, per me, e anche per i bambini. Se ti interessa…
– Chi è la Prof?
– Vabbe', il blog, insomma, hai presente?
– No, non fa niente. Però c'era qualcosa che volevo, ora ti preparo una lista.
E così mi ha dato la sua lista.
In cima c'è un latinista, ma quelle sono ragioni personal-sentimentali.
Poi vergini eterne, secondi amori, libri di cucina. Detta così sembra una roba tipo Harmony (ma esiste ancora?).
E invece.
Streghe. Ben due titoli riguardano le streghe.
Non so, se qualcuno con questo caldo vuole indovinare qualche titolo può pure farlo.
Io vado a buttare un po' di roba della figlia gialla, che custodisce con amore nei suoi cassetti gomme da cancellare sminuzzate, gessetti spezzati, matite mozzicate.
Il pezzo forte della sua collezione è questa roba qui.


Bello, no?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a La lista della mamma

  1. utente anonimo ha detto:

    Prima di buttarlo vai a guardarti http://www.embracetiger.blogspot.com

    Mammamsterdam
    Ps dagli svedeso ho fatto un mucchio di sopralluopghi ultimamente, domani partiamp e al ritorno si compra, si monta, si fa spazio, si butta roba

  2. LaVostraProf ha detto:

    Sarà perché ci vado così poco (diciamo una volta ogni cinque anni), che ci trovo un sacco di cose che, comunque, non mi posso comprare, ma a me il Grande Svedese piace 😉
    Cavoli, sono andata a vedere sugli sconti che cosa c'era di streghe e ci sono delle chicche (compreso un James Stewart d'annata!), ma il mio carrello è stracolmo e sto ansiosamente aspettando il prossimo stipendio per poter agire.
    Bello il pezzo della raccolta: pare uno dei famosi funghi gommieli irranciditi.

  3. utente anonimo ha detto:

    A me le polpette piacciono 🙂

    (ma che roba è?)

  4. utente anonimo ha detto:

    Shitter è grandioso (e anche utile)!

    sembra un bignè vintage 🙂

    ciao extramamma

  5. LGO ha detto:

    @Ba: visto, bello 🙂
    a posteriori, direi però che è meglio riordinare e poi partire piuttosto che il contrario. Ora ho quasi finito e me ne andrei voltentieri in vacanza 🙂
    Quindi, sii ben consapevole di quello che ti aspetta al ritorno 😉

    @Prof: in effetti uno dei due titoli non contiene la parola strega ma il nome di una strega….
    Ma lo sai che sui funghi gommieli irranciditi (che roba sono??) ci sei andata molto vicino?

    @Thu: eh eh eh
    organico, comunque 🙂

    @Extra: un bignè vintage?
    No no no, però è un'idea.
    Pasticceria vintage, che te ne pare?

  6. LaVostraProf ha detto:

    I funghi gommieli irranciditi sono quelli della foto 🙂
    La pasticceria vintage mi ricorda una certa Luisona…

  7. povna ha detto:

    il blob è inquietante. sui titoli sono curiosa, ma troppo immersa nel paese-che-è-casa per accendere i neuroni. confido nel tuo buon cuore! 😉

I commenti sono chiusi.