La notte della rete – il giorno dopo

Ecco, volevo dire che lo sapevo, della notte della rete.
Ma appena uno passa la frontiera, l'Italia sembra così lontana.
Ma così lontana.


Se racconti quello che succede ti guardano col sopracciglio alzato.
– Oh, really? Sounds incredible!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

7 risposte a La notte della rete – il giorno dopo

  1. vnnvvvn ha detto:

    Non era nato negli USA come sistema di comunicazione inter-universitario?
    E precedentemente come codice di comunicazione militare?

  2. LGO ha detto:

    Quello è Internet.
    Questo è il WEB 🙂

  3. benzinagricola ha detto:

    Sì sì, confermo, la gente oltre il confine non ci crede. E dire che noi italiani ci sentiamo sempre così furbi…

  4. utente anonimo ha detto:

    oh really? sounds incredible

    ecco, ora hai un'idea di cosa sia la mia pausa caffe, quasi tutti i giorni…
    ghhhh

    supermambanana

  5. povna ha detto:

    Goditi la lontananza, che ogni tanto fa bene.

    E non preoccuparti della Notte della rete, che è soprattutto e quasi solo l'ennesima iniziativa estiva per prendere audience dell'ennesima associazione radicale…

  6. LaVostraProf ha detto:

    Io sono contenta per te ma tu, dillo, ci vuoi intristire… 😦

  7. pensierinikata ha detto:

    Ma allora sei al CERN! WoW! 

I commenti sono chiusi.