Cagnolini per signora

Si preannunciano settimane di lontananza dalla figlia grande.
Il suo babbo, da sempre fiducioso nelle mia capacità di assolvere con efficienza e tempestività le incombenze genitoriali, mi ha perciò presa da parte.
– Guarda che a L prima o poi verranno queste benedette mestruazioni, i segni ci sono tutti e l'età anche. Sono sicuro che le hai già spiegato tutto.
– Lo sai benissimo che sa perfettamente cosa la aspetta. Abbiamo fatto l'elenco di tutte le sue amiche che hanno già varcato la soglia proprio qualche giorno fa.
– E ovviamente le hai spiegato tutte quelle robe lì degli assorbenti, quelle cose che servono a voi donne.
– Oddio, non è che le abbia fatto una lezione sugli assorbenti, questo no. Ma tu te la caverai egregiamente, no?
– Certo. Uno come me, che ripara gli scarichi dei lavandini, addomestica le vespe, costruisce gli armadi ed è in grado di elencare per diletto tutte le strutture anatomiche che si incontrano dalla sommità del cranio fino alla punta dell'alluce è perfettamente in grado di comprendere e spiegare l'uso di un assorbente per signora. Ma la madre sei tu, non volevo privarti di questa occasione…
 
E’ per questo che l’altro giorno ho cercato un momento in cui i minorenni più bassi erano affaccendati altrimenti e ho chiamato L da parte.
– Senti, a proposito delle mestruazioni…
– Mamma, lo so già delle mesturazioni!
– Com’è che non riesci neanche ad imparare come si dice, allora? Mestruazioni!
– Uffa! Insomma, devo andare a leggere IT, che mi volevi dire?
– Ma se quello lì è Congo!
– Vabbe’, li leggo tutti e due. Perché? Non si può?
– Ok, ricominciamo. Se ti vengono le mestruazioni mentre non ci sono, che fai?
– Ti telefono, no?
– Perfetto. No, cioè. Magari chiami prima il papà, eh? Io intanto ti spiego come si usano gli assorbenti.
– Cosa sono?
– Quelli che tu chiami i pannolini per signora.
Io non so come abbiano fatto a sentire, fatto sta che a questo punto sono arrivati gli altri due.
– Mamma, dove sono i cagnolini per signora?
– Quali cagnolini?
– Ho sentito che li volevi dare a L, non vale! Lo voglio anch’io un cagnolino!
– Noooo. I cagnolini non c’entrano nulla, sciò, smammare.
– Cosa sono quelle cose lì?
– Sono i pannolini da donna, non lo vedi? Mamma, è vero che sono i pannolini da donna?
– Sì, e ora tornate a leggere Topolino?
– Me ne regali uno?
– Te ne regalo uno??? Ma che ci devi fare?
– Me lo tengo, no? Lo metto nel mio zainetto.
– Ma dai, mica è roba che un nano si può tenere nello zainetto!
– Ma tu me ne regali uno lo stesso?
– No che non te lo regalo.
– Ora ve ne andate, che la mamma mi stava mostrando una cosa?
– No, voglio vedere anch’io.
– Anch’io voglio vedere.

Chissà come pensavo che sarebbe andata.
In ogni caso, ora L dovrebbe potersela cavare anche senza di me.
Nel dubbio, può sempre chiedere al fratello piccolo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Cagnolini per signora

  1. vnnvvvn ha detto:

    Qui ci siamo già passati con la nipote… lei pur sapendo tutto e avendo da mesi nello zaino un kit di emergenza in via ufficiale noi ancora non sappiamo che le sono arrivate.
    Non l'ha presa proprio benissimo… ma forse perchè è stata la prima delle sue amiche…

    Ricordo la mia prima volta. Ero al mare (che culo), la prima cosa che feci fu di chiedere un assorbente a mia zia (mia madre era in ufficio) la seconda fu chiedere quando arrivava la menopausa!

  2. utente anonimo ha detto:

    noi non siamo ancora arrivate lì, ma ho comprato degli assorbenti di hello kitty che al momento ho usato io in emergenza ma poi ne ho messo uno anche nel bagno delle ragazze…gattini per signora

    ciao extramamma

  3. lanoisette ha detto:

    guarda, le (ti) concedo l'uso degli assorbenti massimo fino ai 15/16 anni, poi, vai di mooncup!

  4. ziacris ha detto:

    L'importante èavere qualcuno a cui chiedere nei momenti di difficoltà

  5. LGO ha detto:

    @Viv: oggi la pediatra le ha detto che "manca un po'". Non so se era delusa, ma la prospettiva di diventare sempre più alta forse l'ha consolata 😉
    Al mare comunque è un gran culo, sì :-))

    @Extramamma: e io che pensavo che mi avessi già preceduto! (Ma davvero esistono anche gli assorbenti di Hello Kitty? Ho la figlia di mezzo maniaca. Per la figlia grande servirebbero assorbenti con qualche ragno mostruoso o vampiro 😉 )

    @Noisette: Io non ci riesco, non mi chiedere perché. Da dopo le gravidanze sono refrattaria 😦

    @ZiaCris: 🙂 E poi il piccolo è un precisino da paura 😉

  6. RobertoilGrigio ha detto:

    Un po' di rispetto per le mie cicatrici post-operatorie. Non posso permettermi di leggere post così esilaranti. Il nano è sempre grande (come le sorelle) 

  7. lerinni ha detto:

    evvai, nocciolona!! anch'io sono una muncappista!!
    per L, se ti serve, Gatto e Drago sanno anche come funziona: com'è, come non è, se sono intenta al pit stop, quei due entrano sempre in bagno con i loro dilemmi…

  8. LGO ha detto:

    @Grigio: (No, no! Abbi cura delle tue cicatrici!)

    @Erinni: Com'è che la cosa non mi stupisce affatto? Appena si chiude la porta del bagno, le mamme diventano improvvisamente urgentissimamente richieste 😉

I commenti sono chiusi.