scoperte

– Uh! Guarda!
– Ehi, GG, vieni a vedere!
– Mamma, che beeeello! Ne posso portare un po' a scuola?
– Lo voglio anch'io!
– Spostati, dai. Posso toccare?

Anche un pezzo di scamorza con la muffa diventa uno spettacolo.

https://i1.wp.com/www.cip.ukcentre.com/mould.jpg

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a scoperte

  1. lanoisette ha detto:

    uno dei miei primi ricordi è la visione dei globuli rossi e delle piastrine attraverso il miscroscopio che mia madre usava nel laboratorio analisi dell'Ospedale in cui lavorava…

    🙂

  2. utente anonimo ha detto:

    Santo cielo Noisette, ma siamo gemelle?

    Io guardavo i cocchi e i bastoncelli al centro provinciale antitubercolare.
    Con mia madre.

    LGO, la muffa della scamorza sarebbe uno splendido soggetto da stampare su tessuto, così tono su tono come nella foto.

    Se non ci fosse già un capolavoro di tua figlia ti direi di metterla come immagine del tuo blog.

    Ciao ciao

    Castagna

  3. lerinni ha detto:

    però, che peccato… la scamorza, voglio dire…
    erinni in calo glicemico

  4. LGO ha detto:

    Ehi, che bello giocare coi globuli rossi  e le piastrine 🙂
    Io a Natale ho regalato alla figliachevuolefarelascienziata un microscopio digitale, che ora giace inutilizzato su uno scaffale in attesa che io finisca di correggere compiti e arrivi l'estate vera 😦

    Erinni: sì, un peccato. Colpa mia 😦

I commenti sono chiusi.