il mondo alla rovescia

Insomma, i comunisti a Milano.
E io che non ci volevo credere, e il marito che mi diceva vedrai che l'ingegnere, ora che si è messo in proprio, con tutta quella roba lì dell'Expo, non avrà cuore di ricordare di quando in gioventù aveva il cuore rosso.
Ma dai, l'ingegnere.
E invece si vede che a Milano anche qualche ingegnere vota per i comunisti. Roba da non credere.

E gli studenti? Gli studenti che a maggio decidono di studiare?
E son lì che fanno la fila: potrei fare questa cosa qui, preparare questa lezione là, approfondire questo argomento, fare un programma che fa questa cosa… e  andiamo di qua, facciamo di su, leggiamo di giù.
Oggi avevano anche la coppa d'argento.
Sembra di essere in una scuola vera.

Ma la roba più rivoluzionaria, eccentrica e comunista di tutte l'hanno tirata fuori le maestre di GG. Dicevano basta con queste recite di fine anno (no, non lo dicevano ma tutti lo pensavamo) e le canzoncine e i lavoretti. La recita fatela voi. Noi chi? Ma sì, voi genitori. Noooi?? Ma io faccio l'avvocato/l'insegnante/l'alto funzionario/il libero professionista. Io la mattina mi infilo la giacca, annodo la cravatta e vado. Mica sarò matto che mi metto un cappello da pazzo in testa, o mi siedo sul palco in pigiama. Mica posso farmi vedere che faccio le smorfie e declamo battute senza senso per far ridere i bambini.
No! Cioè: no. Però.

Però, alla fine i bambini ridevano davvero.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a il mondo alla rovescia

  1. giulionga ha detto:

    Ma che bravi! L'avete fatto davvero? Vi stimo un sacco! 
    Alla mia scuola di musica era venuta fuori un'idea simile: il progetto era far precedere il saggio di fine anno dei bambini di propedeutica da una mini-esibizione di maestri. Si trattava, suppergiù di cantare in coro, scuotere maracas, sbattere legnetti suonare uno xilofono. Abbiamo aderito in due. Quindi, vabbè, non se ne fa niente. La cosa mi ha dato un po' da pensare.
    Bravissimi voi! 🙂

  2. LGO ha detto:

    Sì, l'abbiamo fatto davvero 🙂
    All'inizio eravamo un po' scettici (perlomeno,  io lo ero 😉 ) ma succede a qualcuno nella vita di aver sempre voluto fare l'attore, o il regista, o il tecnico del suono, o il costumista – e aver fatto altro. Quando ti capita la seconda occasione, è un peccato lasciarla andare 😉
    Ma soprattutto è stata un'ottima occasione per prenderci un po' in giro e far ridere i bambini.

  3. LaVostraProf ha detto:

    Lo dirò al Drago, che ne ha piene le palle dei concertini e degli spettacolini, e l'anno prossimo vi copiamo, e lui ti amerà 🙂

  4. LGO ha detto:

    Prof, infatti le maestre erano quelle più rilassate e contente di tutti :-))

  5. emilystar ha detto:

    oddio…anche a noi l'avevano proposto ma come al solito ci si mettono in mezzo le solite 4 mamme con manie di protagonismo ma con capacità organizzativa pari a zero e così si è perso un sacco di tempo con risultati pietosi….e poi ai ragazzi piace recitare, preparare qualcosa x i genitori.
    nn so sono perplessa da questa cosa

  6. madamabavareisa ha detto:

     gli ingegneri veterocomunisti sì, sono già uno spettacolo… ma godiamocelo, va…
    (io lo spettacolo al contrario l'ho fatto (e organizzato) all'ultimo anno di asilo… ho ballato manàmanà vestita da coccinella… spero ardentemente che mia figlia -ora quasi diciottenne- riguardi il video solo dopo la mia dipartita… che vergogna… )

  7. utente anonimo ha detto:

    Anch'io l'ho fatto il "saggio all'incontrario"!!!
    Ho fatto la parte del lupo nei tre porcellini. Non so i bambini, ma noi grandi ci siamo divertiti un sacco!

  8. utente anonimo ha detto:

    n 7: sono Aliceland, non so perchè non riesco a loggarmi

  9. LGO ha detto:

    Emily: credo che la cosa abbia le stesse probabilità a priori di venire bene o una schifezza. Noi, questa volta, siamo stati fortunati 🙂

    Madamabavareisa: magari la figliola si commuove e mette il video su youTube 🙂 Mai dire mai…

    Aliceland: il lupo dei tre porcellini è fantastico 🙂 Ancora più fantastico dev'essere qualche mamma o papà che fa il porcellino :-))

  10. povna ha detto:

    Bella, questa sperimentazione (lo hanno fatto anche nella piccola città, so, con risultati di grande divertimento generale)!
    Però, anche il saggio dei piccoletti… Forse entrambi?!

  11. LGO ha detto:

    Ma sì, la faranno anche loro, abbiamo già l'invito a teatro 🙂

I commenti sono chiusi.