Finché non sei in grado di spiegarlo a tua nonna…

Il titolo è una citazione di un post di un blog, che contiene una citazione.

Non hai veramente capito qualcosa finché non sei in grado di spiegarlo a tua nonna

(Albert Einstein)

Ma la frase piaceva tanto anche a uno dei miei professori, che a dire il vero ogni tanto sostituiva la mamma con la nonna. Comunque…

… me ne stavo girallando bel bella per la classe, disquisendo davanti a menti molto minorenni  sulla bellezza di certe dimostrazioni. Insomma, stavo spiegando che per dimostrare qualcosa si possono seguire diverse strade,e bla bla bla, ma col tempo si può arrivare ad apprezzare una scorciatoia intelligente, un ragionamento elegante.
Intanto il mio buffone preferito era alla lavagna che si cimentava con certi segmenti divisi a metà e io controllavo qui e là gli esercizi che avevo dato da fare a casa.
E ho sentito una vocina.
Prof?
Ora, il Piccolo di solito non fa domande. Al limite, precisa timidamente qualcosa che agli altri può essere sfuggito.
Dimmi.
– Prof, io questa dimostrazione l'avevo fatta, ma guardi quanto mi era venuta lunga.

Vedo.
– Allora, prof, sono andato da mia nonna, e guardi qui: in tre passaggi ha risolto!

La Prof, che sarei io, cominicia a sorridere.
L'Orsacchiotto, che è seduto accanto al Piccolo, allunga il collo e spalanca gli occhi.
Prof, non vale!
– Ti piacerebbe avere una nonna così, eh?
– Altrochè, prof!

Cari miei, rimettete gli orologi, e premete il tasto fast forward.
Anche le nonne sono avanti, ormai 🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Finché non sei in grado di spiegarlo a tua nonna…

  1. vnnvvvn ha detto:

    Ma se io non riesco a fare le divisioni con mio nipote in quarta elementare??????????
    E non perchè non sappia fare le divisioni!
    (A onor del vero non riesco nemmeno a fare l'analisa logica con la vicina di casa che sta in quinta…)

  2. RobertoilGrigio ha detto:

    W i nonni (che nei paraggi di questo blog sembrano essere ben svegli) 

  3. povna ha detto:

    @Viv: questo è perché tu sei zia e non nonna… 😛

  4. vnnvvvn ha detto:

    @Povna: prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr 😀

  5. emilystar ha detto:

    ahahahahha troppo bella!!!!

  6. LaVostraProf ha detto:

    Spero di diventare una nonna così.
    Mi sento tanto che diventerò una nonna che sbava sulla camomilla e sulla pastina :'-((((

    (Viv, è perché tu Non Sai l'analisi logica :-PPPP)

  7. vnnvvvn ha detto:

    @Prof sai che non hai detto una cosa completamente sbagliata?
    Apparte (alla romana) che vi siete inventati i complementi che sembravate ubriachi…. ora praticamente sono personalizzati…
    Se dovessi fare l'analisi logica di una frase (l'analisi del periodo non ricordo nemmeno come è fatta) andrei nel pallone ma… c'è un grosso MA…
    Pur non ricordandola la applico, spero, quando scrivo (altrimenti mi licenziano!).
    Stesso discorso per la matematica… non saprò fare le divisioni con i metodi "moderni" (mi sento mia nonna!!) ma le faccio a mente…
    Svelerò in questo blog, dove molti non mi conoscono :-P, che quando sono in macchina da sola calcolo le velocità, le medie, i tempi ed orologio alla mano verifico l'esattezza… poi capita di portare nonna a Siena e dirle "tra 45 minuti siamo a casa" e lei si spaventa di tanta precisione perchè siamo ancora in autostrada 😛

I commenti sono chiusi.