ti devo parlare

– Oh, mammina, che bello che sei tornata, come stai? Com'era la riunione a scuola?
– Oh ciccia, come sei gentile. Com'è andata la tua giornata? Come stanno i fratelli?
– Mamma, vuoi che ti aiuti a togliere la giacca?
– No, grazie. Com'è che sei così gentile oggi, che succede?
– Mamma. Posso venire di là con te? Ti devo parlare.
Oddio. Ti devo parlare è una cosa che non si può dire a otto anni. A otto anni è vietato, è troppo presto.
A otto anni si fanno i capricci, ci si fa lo smalto finto col pennarello, si sbadiglia imparando a memoria la poesia. Non si
deve parlare alla mamma.
– Dimmi, che c'è?
– …
– E' successo qualcosa a scuola?
Tipico modo da mamma. Ma sono davvero io, questa?
– No.
– Allora, cosa?
– Te lo posso scrivere su un biglietto?
– Ma no, dai, vieni qui. Chiudiamo la porta e mi dici quello che devi. Io non ti guardo.
Ma perchè piangi? Io non sopporto quando fai quella faccia lì.
– Ho avuto un incubo.
– La notte scorsa? Tutto qui? Come quando hai visto la Città Incantata e ti sei spaventata?
– No. Ho sognato che diventavi cieca.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

8 risposte a ti devo parlare

  1. vnnvvvn ha detto:

    Puoi provare con la storia che i sogni si realizzano al contrario, tipo che quando sogni che uno muore gli allunghi la vita.Però comprendo l'angoscia, malgrado tutto quando mi capita di avere incubi simili malgrado sappia che si tratta di sogni mi laciano sempre un sapore strano in bocca…

  2. japhy72 ha detto:

    oh povera ! sognare che accadano cose brutte alla mamma è terribile.e i sogni brutti sono qualcosa di terribile in sè.io me ne porto dietro alcuni da una vita.però c'è sempre il modo giusto per tranquillizzare i bambini, ovviamente ignorando freud !

  3. LGO ha detto:

    Quello che mi ha fatto più male è stato quando le ho chiesto perché non mi aveva svegliato. Mi ha risposto che non voleva disturbare.
    Troppo da adulta, questa risposta!
    Ho l'impressione che stiamo tutti cambiando, che loro stiano crescendo molto in fretta, in questo periodo, e mi dispiace.

  4. mamikazen ha detto:

    Dille che porta fortuna, diglielo. Mia mamma me l'ha detto quando ero piccola e io ci credo ancora ("mamma, stanotte ho sognato che stavi tanto male…" – "eh, mi hai allungato la vita. però ricordati che ho ottant'anni, prima o poi bisogna che ti rassegni!")

  5. utente anonimo ha detto:

    Anch'io me lo chiedo spesso con mio figlio, se non sta crescendo troppo in fretta. Però quando vedo certi suoi compagni che sembrano ancora bimbi dell'asilo, mi rispondo che è meglio così che nell'altro modo.
    E poi avere dei genitori adulti davvero fa crescere prima.
    E' inevitabile. Come che avere dei genitori bambocci non fa crescere mai.
    Giorgio

  6. LGO ha detto:

    @Mamika: Cercherò di convincerla che mi sta per venire la vista laser 😉
    anche se poi potrebbe preoccuparsi per gli effetti collaterali 🙂

    @Giorgio: E' che uno vorrebbe risparmiare certe brutte avventure, e invece poi ci si annega lo stesso…

I commenti sono chiusi.