Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga,
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sarà questo il genere d’incontri
se il pensiero resta alto e un sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo
nè nell’irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l’anima non te li mette contro.
Devi augurarti che la strada sia lunga.
Che i mattini d’estate siano tanti
quando nei porti – finalmente, e che con gioia
toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista
madreperle coralli ebano e ambre
tutta merce fina, anche profumi
penetranti d’ogni sorta, più profumi
inebrianti che puoi,
va in molte città egizie
impara una quantita di cose dai dotti.
Sempre devi avere in mente Itaca
raggiugerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio;
fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio
metta piede sull’isola, tu, ricco
dei tesori accumulati per strada,
senza aspettarti ricchezze da Itaca.
Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
in viaggio: che cos’altro ti aspetti?
E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso.
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso
già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.
(K. Kavafis)

La nuova preside ha l'abitudine di concludere ogni collegio docenti con una citazione.
Così dimentichi lo stanzone pieno di colleghi, le battute, i soldi che non ci sono, le scadenze, i tagli e  le crepe sui muri.
Per una manciata di secondi vedi solo una spiaggia bianca di ciottoli e il mare oscuro.
Qualche capra alle spalle si arrampica sotto il sole.

Scappo, ti mando una mail più tardi con le mie osservazioni, ricordati che entro lunedì sera dobbiamo inviare la versione definitiva del documento.
Oddio, siamo ancora a settembre.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a

  1. giobongio ha detto:

    Bella, accidenti! Penso che una citazione del genere abbia la proprietà di farti dimenticare tutti i problemi. Sapete per caso se affittano la vostra preside come fonte di buon umore?Bongio

  2. LaVostraProf ha detto:

    Oh, il mio Preside starà già pensando come mai non è venuto in mente anche a lui :-))

  3. povna ha detto:

    molto bella. la sola idea di barbie che cita kavafis suscita in me impeti irrefrenabili di ilarità, ma tant'è…

  4. lerinni ha detto:

    ma, se citano kavafis, allora non devono essere tanto male, 'sti presidi, no?(quella della scuola del Gatto, iperabbronzata, iperinforma, iperfirmata, iperparrucchierata e iperinanellata non credo nemmeno sappia che esiste qualcuno che scrive così…)

I commenti sono chiusi.