Ieri sera ho finito all'una e mezza la bozza della programmazione del biennio. Arrivando alla conclusione che strozzerei quei simpaticoni che lavorano alle indicazioni nazionali, ché ogni volta ci suggeriscono gli stessi stramaledetti contenuti ma competenze da raggiungere sempre diverse, e dimmi tu come si fa – e pure senza soldi.
Sveglia alle sei e mezza, e solo tre ore di lezione ché oggi è il giorno che ho solo tre ore. Tanto lunedì prossimo cambierà l'orario.
Un'ora e mezzo al comando dei vigili a rilasciare la dichiarazione sull'incidente.
Di corsa a casa a preparare il pranzo per il nano zoppo, che tanto sta diventando inappetente e non vuole più nulla.
Poi a prendere la figlia grande a scuola, che oggi aveva da portare lo zaino da centoventi chili, la valigiona col materiale di tecnica, e il  violino.
Ma non vi potete dividere i libri?
– I maestr…ops, i professori non vogliono.

Deposito a casa la figlia grande, vado a prendere la figlia piccola.
Deposito a casa la figlia piccola e vado al Consiglio d'Istituto della scuola dei nani.
Quest'anno, nuova Dirigente Scolastica anche lì.
Un'ora a discutere come si può utilizzare una palestra, di media grandezza, per far fare due ore di ginnastica a trenta classi. Cioè, la palestra si può utilizzare quaranta ore a settimana (sì, ci sono pure gli sfigati che fanno educazione motoria in orario mensa) per far fare sessanta ore a trenta classi diverse.
Poi, le variazioni al bilancio. Da mettere in conto la spesa per una LIM. Ma chi la vuole, la LIM? Ah, il ministero dice che si deve comprare per forza.
– Con gli stessi soldi ci compriamo cinque laptop e cinque proiettori per cinque classi diverse.
Interviene la nuova preside.
– Un genitore a volte non si rende conto delle potenzialità offerte da una lavagna interattiva, io che vengo da un liceo le posso dire che per discipline come la matematica e la fisica sono utilissime.
– Sa, io nella vita faccio l'insegnante di matematica e fisica in un liceo scientifico. Preferirei avere un portatile in classe da usare quando cacchio mi pare (no, questa l'ho detta meglio) piuttosto che far la fila per mezz'ora di LIM a quadrimestre con cui fare quasi le stesse cose.
Forse potevo aspettare il secondo incontro per fare polemica.
Il nano ha crisi di pianto.
Ora dovrei correggere le verifiche di fisica, e mi sembra quasi una prospettiva piacevole.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a

  1. emilystar ha detto:

    LGO come mi dispiace. nn riesco nemmeno a immaginare lo spavento, davvero nn ci riesco, vado nel panico se si tratta dei miei figli.sono diventata matta x ritrovarti eheheheh ho allertato tutte le mie amiche di facebook….!!!!coraggio amica mia!

  2. eliag ha detto:

    Io la LIM gliela darei sulla testa, francamente.(confermo Emily trasmetteva ansia via monitor) ;-)))/graz

  3. manodiangelo ha detto:

    Sai, forse è meglio spostare la tensione da scaricare su problemi come la LIM, perché se riflettessi(riflettessimo tutte) sul tuo/nostro stile di vita, così bene sintetizzato nell tua giornata tipo ci sarebbe da spararsi!!Io mi chiedo e ti chiedo: come si fa a sbarcare giornate così?A quale prezzo?Sono sincera , ma mi rendo conto veramente della fatica che sottende tutto questo…

  4. lanoisette ha detto:

    coraggio (e siamo solo all'inizio)

  5. japhy72 ha detto:

    sono vicina soprattutto al tuo nano.sarà che anche io sono inappetente e ho crisi di pianto in questi giorni.per dirne una.da noi c'era la carta igienica.ma ora è finita.la maestra ne dà una dose razionata a chi deve andare al bagno.confesso che ho anche crisi di riso isterico.

  6. lerinni ha detto:

    la LIM non passa là dietro, vero? no, perchè verrebbe da infilargliela.

  7. LaVostraProf ha detto:

    No, direi che non potevi aspettare.Io mi sono inginocchiata a giungo per chiedere che non comprassero un'altra LIM da mettere in un laboratorio di informatica unico per venti classi, che tanto la LIM la stiamo usando come schermo per il proiettore e allora tanto vale un lenzuolo.Niente da fare.La LIM. Dobbiamo sfruttarne le potenzialità.(secondo me, con un po' di sforzo, ce la fccimao passare anche di là)

  8. LGO ha detto:

    Prof, lei ha sostenuto che quello di comprare le LIM è un ordine che viene dall'alto. E non stento a crederlo. Però, c'è modo e modo per rispondere agli ordini, no?

  9. Thumper ha detto:

    Avrei anch'io una dirigente scolastica di cui parlare, posso?

I commenti sono chiusi.