Senza titolo

No, la verità è che Anna sta male.
E' stata ricoverata all'improvviso e altrettanto improvvisamente le è stata diagnosticata una patologia maligna.
E lei invece si preoccupa dei suoi esami di riparazione.
Così domani vado in ospedale.
E non voglio piangere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Senza titolo

  1. utente anonimo ha detto:

    oddio.mi son subito ricordata di Anna e della sua maglietta.:-(

  2. utente anonimo ha detto:

    oddio che brutto. Penserò ad Anna, non so cosa pensare, non ci credo poi tanto alle onde di pensiero positivo, anche se non so nemmeno chi sia, anche se ho solo letto quel post di poche righe, anche se non fosse stata la ragazza che hai descritto, che stretta al cuore. Facci sapere/graz

  3. Mammamsterdam ha detto:

    Tragico e tutto da piangere. Non so cosa dirti, queste cose mi schiantano, anche se non la conosco eccetera eccetera (però tu si). Coraggio, fa sempre male a tutti.

  4. povna ha detto:

    un abbraccio forte, a te e a lei.

  5. LGO ha detto:

    Be', per ora cammina con le sue gambe, anche se si deve trascinare dietro un sacco di fili e fiale e monitor. Ma deve ancora iniziare la terapia.E per fortuna non ho visto la sua minuscola compagna di stanza.Quell'ospedale è pieno di ricordi tristissimi, ma come potrebbe essere altrimenti?

  6. Marsilly ha detto:

    … bruttissimo.Guarisci Anna.Mars

  7. benzinagricola ha detto:

    Brutto brutto brutto brutto.

  8. utente anonimo ha detto:

    Mi ero perso questo e l'altro post. Ancora non conoscevo Anna, prima di oggi. Ci sarebbe da applaudire te, per la delicatezza con cui la descrivi, e applaudire lei, per la dignità e l'intelligenza con cui affronta il mondo senza cambiare per questo o quel vento. Come dicono gli altri, forza Anna. Spero davvero che una persona così possa continuare a tenerci compagnia ancora per tanto, tanto tempo.Bongio

  9. japhy72 ha detto:

    cavolo, me la ricordavo anche io la tua Anna e la sua maglietta e quella frase che è diventata un quadretto qui nel mio studio.la penso forte e cerco di trasmetterle tutte le energie positive che posso !stalle vicino anche per me.

I commenti sono chiusi.