Cronache da molto lontano – 6

Lei – Ci sarebbe questa bella strada panoramica, solo 94 chilometri, parchi, casette, natura, lago…
Lui – …
Lei – Vai a destra. Noooo! Hai sbagliato! Ma dove stai andando?
Lui – What a wash! E' il nostro posto. Laviamo la macchina.
Lei – Laviamo la macchina? Qui? In un paesello canadese sperduto sconosciuto, all'una e mezzo?
Lui – Certo. Laviamo la macchina. 

Lei – Ho letto sulla guida di un ristorante da queste parti, si chiama The Sleepless Goat, frequentato da artisti e intellettuali, piatti vegetariani e grande squadra di cuochi, costa poco, e poi vuoi mettere il nome?
Lui – Pizza. 

Lei – Oh, guarda. La casina nella nebbia con tutti gli animaletti finti nel giardino, i cerbiatti e i nanetti. Passami la macchina fotografica, dai!
Lui – …

Lui – Dammi la macchina fotografica, presto!
Lei – Perché? Cosa c'è??
Lui – Un'automobile con la targa della Nova Scotia. Sbrigati, che questa mi manca!

Lei – Che succede? Perché hai inchiodato? Ma che fai, torni indietro?
Lui – Non c'è nessuno, questo lo voglio vedere bene da vicino.
In mezzo alla strada c'è un animaletto spiaccicato da qualche automobile di passaggio.

Ogni giorno sulle strade degli Stati Uniti muore un milione di animali.
Un milione.
Abbiamo visto cani, gatti, procioni, scoiattoli, uccelli, un daino.
Moltissimi resti impossibili da identificare.
Senza contare le piccole cose svolazzanti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Cronache da molto lontano – 6

  1. PoisonCupcake ha detto:

    Beh, di certo con lui non ci si annoia! 😀

  2. benzinagricola ha detto:

    Urca, povere bestie.

  3. LaVostraProf ha detto:

    Prova a dire al tuo compagno di viaggio che sono qui ad anelare la foto con gli animaletti finti e i nani, sigh.

  4. lanoisette ha detto:

    se perdi la pazienza, puoi sempre aggiungere LUI al milione di esseri spiaccicati. non credo sballerà la statistiche :PPP

  5. povna ha detto:

    la domanda è: ma alla fine anche la capra sleepless finisce spiaccicata? e se (sigh) sì, è per la mancanza di sonno?

I commenti sono chiusi.