Fame nera

Ho scaricato dallo zaino le verifiche di oggi.
Odio questo periodo, in cui anche il peggio dei peggio diventa di miele:
Prof, le vado a prendere il gesso?
– Peggiore, che ti succede? Devi chiedermi qualcosa?
– Veramente, Prof. Volevo sapere, sa, dato che ho quattro…
– …
– Ecco, sì, dato che ho quattro: come posso fare per recuperare?

Le verifiche di oggi sono cinquanta.
Ce le riporta giovedì, Prof?
– Tessssoro. Tu domani che fai?
– Io, Prof, me ne vado al mare.

Io invece, domani, correggo. Evviva.

Fuori dallo zaino sono saltate fuori molte cose.
Palline, pezzetti del Geomag, una gomma da masticare sperduta mezzo appiccicata a una penna scarica. Sembra quasi lo zainetto del nano.
Un foglietto con la lista delle merende che i ragazzi hanno chiesto durante l'ultima simulazione della prova d'esame.
Un cornetto.
Due tramezzini al prosciutto.
Una pizza romana con la mortadella.
Tre pizzette rosse.

E per finire
una tartaruga con tacchino.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Fame nera

  1. LaVostraProf ha detto:

    Una tartaruga con tacchino.Già.C'è un'immagine?

  2. LGO ha detto:

    Queste sono le tartarughe:I tacchini, poveri, dentro, tutti a fettine 😦

  3. RobertoilGrigio ha detto:

    … la famosa borsa di LGO Poppins 

  4. lanoisette ha detto:

    ah, ero già preoccupata per le povere tartarughe!

  5. utente anonimo ha detto:

    Per un attimo ho sospettato che il cornetto, i tramezzini, la romana, le pizzette e la tartaruga col suo tacchino non fossero parte della lista delle merende… ;-)Bongio

I commenti sono chiusi.