Soluzioni alternative, ovvero: non ce la farò mai

È questo il fiore del partigiano
morto per la liiibeeeeertaaà!

– Mamma, ma perché il fiore è morto?
– Ma no, nano, che dici! Non è mica morto il fiore, è morto il partigiano!
– Ah.
-…
– Ma chi è il partigiano?
– Allora, i partigiani  ….

Certo, le domande sul sesso, a quattro anni, sono meglio. Almeno te la cavi con la mamma, l'ovetto, la pancia, e finisce lì.

– Mamma, se io ero un partigiano prendevo la pistola e il fucile, invece della spada.
– Bè, sì. Ci avevano pensato anche loro. Solo che anche gli altri avevano pistole e fucili. E comunque, guarda, mica era una cosa divertente come quando tu giochi con Incubo della Materna e Filibustiere Micro. La guerra è una brutta cosa.

Ma non demorde.
– Potevano prendere la mitragliatrice.
– Avevano anche quella, nano. Che cosa credi, di averle scoperte tu le armi?
-…
– Mamma, io se ero partigiano chiamavo i Gormiti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Soluzioni alternative, ovvero: non ce la farò mai

  1. benzinagricola ha detto:

    … è il bello di essere bambini….Poi c'è da dire che sì, le mitragliatrici le avevano pure loro, però le Breda si inceppavano regolarmente (vedasi Fenoglio "Il partigiano Johhny") mentre le Sten paracadutate dagli alleati erano modelli, diciamo, economici, e avevano il lieve difetto di non essere provviste di sicura: quindi ogni tanto partiva una raffica e ne ammazzavano qualcuno dei loro. Eh. No, è che sentendo parlare di certe cose mi viene la deformazione professionale. Quella da tassinaro? No, quella da storico mancato.

  2. povna ha detto:

    ma, ecco, già che ci siamo i gormiti li può chiamare uguale, per risolvere la situazione di ora. a noi, se intervengono e ci restituiscono un'italia come quella che speravano allora proprio schifo schifo non ci fa, eh…

  3. lanoisette ha detto:

    ieri ero al super col Metallo e alla cassa erano esposti i palloncini dei Gormiti. ci siamo guardati e ci siamo messi a ridere pensando al tuo Nano. 🙂

  4. lerinni ha detto:

    in effetti, sommo luminescente avrebbe avuto un gran successo…

  5. RobertoilGrigio ha detto:

    Vedi cosa succede a voler anticipare i tempi … Corriere della sera – 25 aprile 1945 "… gruppo di gormiti entra, bandiere spiegate.in Milano". 

  6. LGO ha detto:

    @Benzina: e questo mi ricorda che avevo promesso di leggere centomila gavette di ghiaccio e invece sta ancora là…(per fortuna quella per la storia è una di quelle passioni che si possono coltivare a oltranza 😉 )@'povna: gormiti contro nani in doppiopetto? una battaglia epica :-))@noisette: oddio! Bé, se una volta o l'altra decidete per una romantica vacanzina a Roma, ve lo presto come guida alternativa ;-)@Eri: sono sicura che stai parlando del sommo minescente. Sono stata più volte rassicurata che la pronuncia corretta è questa :-)@Grigio: ritorno al futuro 🙂

  7. lameringa ha detto:

    Io alle mie gliela canto  da sempre…e ognuna l'ha chiamato in modo diverso 'sto partigiano (chi parmigiano, chi giano). E comunque per me questa canzone è una manna dal cielo. La piccola quando me la chiede è perché ha proprio voglia di dormire!

  8. LGO ha detto:

    Meringa, ciao!Loro la cantano all'uscita di scuola. Chissà perché 🙂

  9. utente anonimo ha detto:

    il parmigiano è bellissima!poi un giorno capiranno meglio.e magari metteranno su una "brigata sommo luminescente" per combattere il nemico mediatico.

I commenti sono chiusi.