un panino è sempre un panino

Capita, capita.
Capita anche nelle migliori quinte, che ci sia qualcuno che rischi la non ammissione all'esame.
Cavolo, le regole sono regole.
E la regola dice che per essere ammessi bisogna avere la sufficienza in tutte le materie.
Uno non se la può più cavare dicendo 'mbè però c'ho dieci in ginnastica e quattro in matematica, famo sei in tutte e due e nun se ne parli più. Eh, no.
Il sei è sei.
E dev'essere un sei garantito, certificato, bollato, con tutte le pezze d'appoggio.
Dev'essere scritto sul registro, mica no.
E dev'essere registrato nelle colonnine prima del 12 giugno, se no non vale.
Quindi, entro il 12 giungo, bisogna presentarsi a scuola, farsi interrogare, e prendere sei.
E registrarlo.

Però.
Interpretiamo.
Magari, possiamo fare che sia sufficiente solo esserci passato, a scuola, prima del 12 giugno.
Poi, dopo, con calma, dopo gli scrutini, uno viene, rilassato, sereno, in costume da bagno e ciabatte, e si fa interrogare.
Tutto sta a dare l'interpretazione giusta.
Uno può sempre dire io in fondo c'ero, stavo solo mangiando un panino.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a un panino è sempre un panino

  1. desian ha detto:

    interessante la lettura del pensiero tra blogger!!! Siamo così, ormai, mangiamo panini e, sbrodolandoci col sugo, il massimo che riusciamo a dire è: "per fortuna, così mia moglie sa cosa fare, stasera". Lavarci la camicia. E giù un rutto, dopo il panino.
    Le regole non sono più regole, hanno subito trovato il dl, lo hanno fatto passare in venti minuti, così ora i TAR possono subito "usarlo". La legge sulla corruzione invece langue. Strano.
    Vomitevole, sono d'accordo con te.

  2. fughetta ha detto:

    C'è qualcosa che possiamo dire? Qualcosa di diverso da "che vergogna"? Mi sembra di essere una moralista retrograda, ma sono proprio Stufa!

  3. emilystar ha detto:

    d'altra parte, la legge è uguale x tutti…

  4. lanoisette ha detto:

    la cosa peggiore è che un diciottenne affamato ha tutto il diritto di farsi un panino all'intervallo, no?

I commenti sono chiusi.